le bozze e il rito magico

Su di lei ho un sospetto di magia.

Da quando, un pomeriggio, insieme abbiamo lavorato alle bozze del libro. Utilizzava dizionari speciali, mai visti prima. Dizionari di magia. Mi piaceva li usasse per il mio Aeroracconto.

Con magica sensibilità al dettaglio, mi proponeva cambiamenti sottili, su cui ero d’accordo. Se a certi ho detto no, è perché erano di un’eleganza grande che non mi appartiene del tutto. Però la capivo. Quando abbiamo finito i cambiamenti, mi ha detto: seguimi! Abbiamo lasciato gli uffici Fandango, e siamo andate con le bozze a casa sua. E la sua casa ha scale ripide e segni di magia.

e di letture misteriose

e di presenze di bene.

Nella camera da letto di quella casa, e non nello studio, che pure c’è, la Maddamma scrive romanzi come questo.

Nella sala quel giorno abbiamo fatto con l’incenso il rito magico delle bozze.

A lei lo ha insegnato Fernanda Pivano. Quindi è un rito tramandato. Prevede una formula propiziatoria. Non saprei ripeterla, in quanto sono una persona spaventata e le persone spaventate a un certo punto non respirano e non ascoltano più. Guardano e basta. Poi si ricordano i dettagli. Come ad esempio le mani l’incenso le bozze e così via.

E dopo il rito abbiamo parlato. Non della magia, perché io, pur sapendo che dalla magia la vita è attraversata, non ci voglio pensare. Cambio discorso. E per esempio quel giorno dicevo che belle scarpe

oppure che bel leggio

o  che bel quadro dell’Arrivabene che ti rappresenta oh Maddamma

E poi il tempo per noi è del tutto finito. La Maddamma si è messa al tavolo a scrivere il romanzo.

E io me ne sono andata percorrendo scale ripide.

E lungo quelle scale ripide pensando alle bozze al rito all’incenso alle unghie laccate ai libri ai quadri al leggio mi dicevo oggi non voglio capire e chissà se un giorno riuscirò. Chissà se un giorno nella calma avrò il coraggio di ammettere che io davvero sulla vita da sempre, e per mille indizi, ho un fortissimo e fondato sospetto di magia.

 

Aeroracconto , Fotodiario , Fotoracconti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

L’Aeroracconto live da Zo, Catania
Aeroracconto
instagram