messaggio segreto di settembre alla Lettrice e al Lettore

 

Mia Lettrice mio Lettore, ciao. Siamo a settembre. Siamo a settembre e pur che siamo a settembre io non mi azzardo ancora a darti una data precisa di pubblicazione, perché dire che questa puntata qui mi sta straziando è abbastanza un eufemismo della vita umana. Le mie previsioni circa il giorno di pubblicazione sono perciò ancora un po’ vaghe. Sono frastornata infatti dalla gestione di me che scrivo tachicardica. Ed è come avere una figlia inconsolabile ma tu la vorresti consolare cosa puoi fare per lei. Allora le prepari gli involtini di pesce spada, le leggi le poesie dei poeti preferiti, le fai i capelli lisci che però vengono tutti sparati ma è l’intenzione che conta, e pur che è l’intenzione che conta lei continua ad essere inconsolabile. Ha lo strazio della disfavola! Ha lo strazio delle cose che sono andate come sono andate, non come avrebbe voluto. Ha lo strazio delle cose irreparabili davvero successe. Come mi strazia il suo strazio! Perché ha così paura a tuffarsi in questo racconto di disfavola? Lei sa che ci saranno sempre magie di grande incanto pur nella disfavola. Si deve fidare.

E poi, che proprio dirlo qui non c’entra niente quindi ovviamente lo dico qui, ti volevo dare la notizia che è arrivato il contratto dell’editore detto Fandango. Perciò adesso sono autorizzata per decreto del contratto a stare con te, il che è bellissimo secondo la mia opinione.
Spero che ti sei divertito nei tuoi posti insensati della villeggiatura. Tu sai che ti penso sempre.

Tua, Persona Grata

Aeroracconto , Fotodiario , Fotoracconti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

L’Aeroracconto live da Zo, Catania
Aeroracconto
instagram